Nell’area espositiva del Museo dell’Esercito Romano troverete tantissimi elmi diversi, utilizzati dall’epoca delle Guerre Puniche fino al Tardo Impero, troverete i vari tipi di armi e tutte le differenti armature utilizzate dai legionari nel corso dei secoli.

Troverete il linothorax, la cotta di maglia rivettata, le loriche segmentate modello Cordbridge A, ma anche le tuniche a manica lunga con gli “orbicula”, tipiche del tardo impero.

Troverete i diversi tipi di scudi in dotazione all’esercito romano, da quelli ovali con spina della Repubblica fino a quelli rotondi e piatti del tardo impero.

Elmi in esposizione

Diversi tipi di elmi

Spiegazioni col pubblico

MACCHINA DA GUERRA MORTALE

L’esercito Romano era una vera macchina da guerra.
Organizzatissimo, al punto che in più di un’occasione i nemici li ammiravano (è il caso di Giuseppe Flavio nella sua Guerra Giudaica).

Tutti facevano sempre qualcosa, anche quando altri si riposavano.

La disciplina era altissima ed era quella a garantire che gli insegnamenti dei più esperti e dei comandanti venissero applicati alla lettera durante gli scontri.

L’unità più piccola era il contubernium, formata da 8 uomini che dividevano un’unica tenda e che erano quasi una famiglia, accomunati spesso dalla fortuna o dalla punizione.

Il rigore era solo una metà della fortuna dell’esercito, l’altra era garantita da dispositivi di combattimento perfettamente ideati e abilmente sfruttati per il loro scopo.

“Non ci dobbiamo meravigliare di quello che hanno conquistato se li vediamo in azione e anzi, quanto conquistato è meno di quanto meriterebbero…” (Giuseppe Flavio, Guerra Giudaica)

PERCHE’ COSI’ TANTI ELMI?

I Romani cambiarono nel corso dei secoli moltissimi tipi di elmi.
Questo perchè presero sempre spunto dai popoli che incontravano, spesso in battaglia, e dai quali cercavano di prendere il meglio per poi rielaborarlo a modo loro.
E’ il caso di tutta la serie degli elmi chiamati “Gallici” che vanno da uno semplicissimo denominato A fino alla lettera I.

Andrea De Cicco

Andrea De Cicco

Studente di cinematografia

Andrea fa parte di questo gruppo da 10 anni, si è sempre interessato di esercito romano, di equipaggiamenti, di tattiche e di macchine da guerra.

VOLETE OSPITARE QUEST'AREA DIDATTICA?

Oltre che nel nostro museo a cielo aperto esponiamo quest’area didattica presso MUSEI • SITI ARCHEOLOGICI • SCUOLE • UNIVERSITA’
PRENOTA