Nell’area didattica della coniazione potrete scoprire l’evoluzione della monetazione romana, dalle primissime monete fuse fino alla raffinata produzione imperiale. Passerete attraverso le varie rivalutazioni monetarie fino ad arrivare alle piccolissime monete con monogramma di epoca imperiale tarda.
In quest’area sono esposte riproduzioni di monete in argento e repliche in stagno da regalare al pubblico come ricordo.
Potrete scoprire tutti gli attrezzi di una zecca romana e i vari tipi di conio, e vederli in funzione.

Riproduzione di denario repubblicano realizzata col nostro conio.

Il nostro conio per denari repubblicani della battaglia di Azio.

Strumenti della zecca con due tipi diversi di conio.

CONIAZIONE – LE MONETE DI ROMA

All’inzio Roma usò monete molto primivite, rappresentate da semplici grappoli di bronzo. Poi la monetazione passò ai lingotti dell’aes signatum e successivamente a monete grossolane in piombo realizzate per fusione. L’eccessiva facilità di falsificazione costrinse all’uso di tecniche più raffinate e specifiche. Con la coniazione per battitura si realizzarono monete a volte spettacolari che era molto più difficile contraffare. Ma i falsari non vennero mai del tutto debellati e spesso sono stati rinvenuti falsi coni, perchè quelli autentici venivano distrutti quando ritenuti “esausti”, cioè quando cominciavano a presentare spaccature dovute all’usura.

Stampo per tondelli

Banco didattico sulla monetazione romana

AFFIDABILITA’ STORICA?

Basandoci su veri coni e vere monete abbiamo deciso di ricostruire due coni coi quali realizziamo riproduzioni della moneta utilizzata da Marco Antonio per pagare i soldati della Legio X (la nostra) per la battaglia di Azio. Realizziamo queste monete in stagno per il pubblico ma anche in argento eseguendo l’intero procedimento di coniazione.

ANTONIO PISANELLI

ANTONIO PISANELLI

Esperto rievocatore e conoscitore di numismatica romana

Antonio è un esperto rievocatore. Ama la numismatica romana e in quest’area espone molti oggetti che avremmo trovato in una zecca dell’epoca.

VOLETE OSPITARE QUEST'AREA DIDATTICA?

Oltre che nel nostro museo a cielo aperto esponiamo quest’area didattica presso MUSEI • SITI ARCHEOLOGICI • SCUOLE • UNIVERSITA’

PRENOTA