Nell’area didattica dell’agrimensor il nostro bravissimo Antonio vi illustrerà le tecniche di misurazione nel campo civile e militare che adottavano gli antichi Romani.
Sul suo tavolo potrete scoprire tantissimi oggetti ricostruiti perfettamente in base alle raffigurazioni iconografiche e alcuni vederli addirittura in opera, come la celeberrima “groma”.
La nostra groma monta dei veri pesi romani, avuti da noi in dono da un importantissimo ricercatore che da anni studia e sperimenta i fili a piombo di ogni epoca.
Un vero vanto per la nostra area didattica dell’agrimensore.

Una parte della strumentazione dell’agrimensor romano.

Antonio mostra il funzionamento della groma nel sito di Ostia Antica (RM)

Il nostro agrimensor Antonio spiega la libella nel sito di Paestum (SA)

AGRIMENSOR – GENIO CIVILE E MILITARE

Usava generalmente la gròma, derivante dal greco gnwmon attraverso l’etrusco cruma, strumento agrimensorio usato forse fino al III secolo d.C. per tracciare allineamenti semplici o tra loro ortogonali e per calcolare distanze. Era utilizzato per le misurazioni e le distribuzioni agrarie (centurie) e per impostare l’impianto cardodecumanico delle città e degli accampamenti.

Oggetti vari per misurazione, al centro la libella“.

Il nostro cippo marmoreo per segnare i confini dei terreni (ricostr.)

AFFIDABILITA’ STORICA?

Per dimostrarvi quanto siano affidabili e filologicamente corretti gli oggetti che esponiamo in quest’area, eccovi alcuni esempi di bassorilievi antichi che riproducono gli strumenti usati dall’agrimensor. Alcune immagini si riferiscono alla lapide di Popidio Nicostrato, trovata a Pompei, altre a quella di Lucio Ebuzio Fausto. Le parti della nostra groma, quindi il bastone di sostegno (ferramentum) che veniva piantato al suolo, le quattro punte (cornicula) disposte ad angolo retto da cui pendevano i quattro fili (nerviae), i contrappesi accoppiati (pondera) a foggia di cono o pera sono ricostruiti in base ai ritrovamenti nella casa dell’agrimensore Varo, a Pompei. 

ANTONIO FALCOLINI

ANTONIO FALCOLINI

Esperto rievocatore e grande conoscitore di storia delle misurazioni romane

Antonio è un grande conoscitore della storia della misurazione in epoca romana. Gestisce con granze zelo e competenza quest’area didattica dove espone anche oggetti di sua personale proprietà che si è fatto ricostruire, su sua indicazione, da esperti artigiani fabbri e falegnami. Con lui rivive in tutto e per tutto l’antico sapere dell’agrimensore romano.

VOLETE OSPITARE QUEST'AREA DIDATTICA?

Oltre che nel nostro museo a cielo aperto esponiamo quest’area didattica presso MUSEI • SITI ARCHEOLOGICI • SCUOLE • UNIVERSITA’

PRENOTA